MENU

by • 17 ottobre 2013 • Sogni & ProgettiComments (0)1659

4 suggerimenti base per utilizzare Linkedin in modo attivo

 

Ecco il nostro appuntamento dedicato al lavoro.

Social media e lavoro: un argomento vastissimo di cui si potrebbe parlare per ore ma ci siamo accorti che molti dei nostri coachee e clienti in realtà si sono persi un po’ le basi e, si sa, come per leggere e scrivere è necessario l’alfabeto anche per questa attività serve conoscere i fondamentali. E così  abbiamo deciso di offrire con questo post l’ABC del networking (anzi forse solo la A, per B e C c’è tempo).

Oggi parliamo del social media del lavoro per antonomasia: Linkedin.

Moltissime persone hanno caricato il proprio CV  su Linkedin che però viene spesso utilizzato come mera vetrina delle proprie esperienze e competenze (un social network poco social). In realtà Linkedin offre tante opportunità di interazione, occorre saperlo maneggiare bene. Ecco alcuni suggerimenti davvero basic per iniziare ad usarlo un po’ più attivamente.

1. Leggere, consigliare, commentare

Su Linkedin troverete molti contenuti relativi al mondo del lavoro in generale e tantissimi approfondimenti relativi al vostro settore. Leggete! Rimanere informati rappresenta sempre un plus. E poi, chissà, magari potrete sfruttare quanto appreso nel vostro prossimo colloquio.

Se il contenuto vi è piaciuto consigliatelo ad altre persone nel vostro network. (è sufficiente cliccare su “consiglia” – un po’ come i like di FB) Questo è il modo più semplice per iniziare ad attivarsi sul network. Quello che avete consigliato apparirà nel news feed (negli aggiornamenti) dei vostri contatti.

Un secondo step è commentare, a patto che abbiate qualcosa di interessante da dire.

2.  Iscrivetevi ai gruppi

Su Linkedin potete trovare moltissimi gruppi relativi alla vostra area di lavoro ma anche gruppi di chi cerca lavoro e in cui i recruiter sono attivi e/o postano alcuni degli annunci che stanno seguendo in quel momento.  I gruppi offrono una grande occasione di scambio di informazioni e networking. A voi scegliere quelli che vi sembrano più interessanti rispetto alle vostre esigenze di carriera o competenze. (n.b. se avete frequentato l’università con molta probabilità troverete anche il gruppo alunni). Non vi preoccupate: se un gruppo si rivela poco interessante potete sempre “lasciarlo”. Basta entrare nel gruppo, cliccare sotto “Altro”, “impostazioni” e in basso a sinistra troverete il bottone “lascia gruppo”. Alcuni gruppi sono “aperti” e li distinguete da quelli chiusi perché non hanno il simbolo del lucchetto. Nei gruppi aperti potete leggere tranquillamente il contenuto per verificare se sia di vostro interesse prima di scegliere di iscrivervi.  Se vi iscrivete a più gruppi ricordatevi di gestire le opzioni di notifica sulla vostra posta per decidere quante email di aggiornamento ricevere da parte di ciascun gruppo.

3. Connettetevi con chi visita il vostro profilo

Linkedin vi da la possibilità di vedere chi ha visitato il vostro profilo (a meno che la persona che lo abbia fatto non abbia scelto delle impostazioni di privacy diverse). Controllate quindi chi ha visitato il vostro profilo almeno una volta a settimana e se ritenete che la persona abbia un profilo interessante chiedete la possibilità di collegarvi.

4. Seguite le aziende

Molte aziende hanno una pagina Linkedin. Alcune postano aggiornamenti e molte pubblicano offerte di lavoro. Se vi interessa particolarmente un’azienda potete seguirla e rimanere aggiornati sulle novità e sulle posizioni aperte.

Se utilizzate molto il cellulare potete scaricare la APP di Linkedin, in questo modo vi muoverete nel social network in modo più fluido e veloce e potrete sfruttare i momenti di pausa per informarvi e aggiornarvi.

 

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>