MENU

by • 20 agosto 2013 • Sogni & ProgettiComments (0)1030

7 consigli sulla produttività

 

Ecco 7 semplici suggerimenti per essere efficienti e sentirsi un po’ meno sotto pressione (soprattutto in vista del rientro in ufficio).

1. Scrivete le 3 priorità per la vostra giornata. Potete scriverle su un quaderno o inseritele nella vostra lista su “Now to do this”. http://www.nowdothis.com/

2. Fate una cosa alla volta. In questo modo riducete le distrazioni. Il multi-tasking può andare bene in alcune situazioni ma lavorare sempre su più cose contemporaneamente  non fa che aumentare la confusione, i tempi di completamento lavori e spesso riduce  la qualità del risultato.

3. Dividete i progetti in piccoli pezzi. Non c’è nulla di più demotivante e paralizzante che pensare alla montagna di lavoro e di complessità relativa ad un progetto. Non pensate ad arrivare alla fine, cercate piuttosto di focalizzarvi su piccoli traguardi per arrivare poi alla meta.

4. Liberate la mente. Se mentre lavorate ad un progetto vi vengono in mente altre cose da fare, scrivetele per poterle ricordare e riprendere in un altro momento. Se una cosa è urgente o può essere svolta in pochissimo tempo completatela subito e poi riprendete il lavoro che stavate facendo. Anche in questo caso potete affidarvi al vostro quaderno preferito o a Evernote http://www.evernote.com/

5. Tenete in considerazione la vostra capienza. Potete fare di più, facendo di meno. Questa affermazione può sembrare contradditoria ma focalizzarsi su  un progetto alla volta vi permetterà di fare più cose. Questo è diverso dal fare una cosa alla volta. Qui si tratta del numero totale di progetti che decidete di seguire nello stesso arco di tempo. Non esagerate, pensate ad un’autostrada: va tutto bene finché ci sono poche macchine ma quando sono molte si creano rallentamenti. La stessa cosa vale per i progetti. Esagerare non è produttivo. Distribuite i progetti nel corso delle varie settimane/mesi  in modo da dare il meglio di voi in ciascuno di essi e in modo da rispettare le tempistiche concordate con clienti e partners.

6. Disseminate le molliche di pane lungo la strada alias prendete appunti dei vari possibili sviluppi relativi ad un progetto. Questo è un suggerimento indispensabile quando per svolgere un progetto dovete effettuare delle ricerche supplementari. Quando si fanno delle ricerche è infatti è molto facile spingersi molto lontano dal punto da cui si era partiti. Lasciare delle briciole di pane che ci permettono di tornare al punto di partenza è indispensabile per  non perdere la strada e proseguire con il progetto nella giusta direzione. In pratica, quindi, è necessario scrivere le varie fasi della ricerca: iniziando  da dove siete partiti e terminando dove siete approdati, segnando ogni nodo importante. Questo vi servirà per ricostruire la strada a ritroso ed evitare di sentirvi persi o disorientati al termine delle ricerca.

7. Concedetevi una pausa vera. Per essere produttivi è indispensabile prendersi, di tanto in tanto, dei momenti di pausa lontani da quello che state facendo. Niente internet, social media, computer, telefonate di lavoro. Anche solo un’ora di decompressione dalle continue sollecitazioni lavorative vi consente di ricaricare le batterie della creatività, della vitalità e dell’energia.

 

 

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>