MENU

Scopri le tue carte

17362456_1064388506996299_9188878182494438667_n

VUOI IL NUOVO GIOCO DI ADF?

Il gioco SCOPRI LE TUE CARTE – Conosci te stesso e gli altri attraverso le domande di ADF, verrà lanciato in tiratura limitata. Sono in stampa 200 copie del gioco, che potete utilizzare in tanti modi diversi.

Questo gioco ha diversi obiettivi, a seconda delle situazioni in cui viene utilizzato, e se viene fatto in compagnia o da soli. Le carte di ADF sono divise in 4 sezioni, che rappresentano 4 aspetti della nostra vita. Ogni carta contiene una domanda, che ha lo scopo di spingere alla riflessione su un determinato tema. Si tratta di domande “potenti”, alcune più semplici, altre più complicate. Ma tutte hanno il pregio di mostrarci un aspetto diverso di noi stessi, e degli altri.

Le carte di ADF possono rivelarsi utili in molte occasioni:

1. sono un valido strumento di self-coaching - potete consultarle per riflettere più profondamente su un aspetto della vostra vita. Pescate una carta e leggete la domanda che contiene. Partendo da lì date la vostra risposta e vedrete che scoprirete molte cose su di voi

2. sono un divertente e originale “rompighiaccio” - se utilizzate ad esempio durante una cena diventano un modo originale per fare conoscenza con gli altri invitati, e aiutano a rompere il ghiaccio e l’imbarazzo iniziale in modo divertente. In un gruppo di amici rappresentano l’occasione per conoscersi meglio, e raccontare qualcosa in più di sé

3. possono essere utilizzate nel coaching - se siete dei coach potete utilizzarle nelle vostre sessioni, per stimolare la riflessione nei vostri coachee, e aiutarli ad aprirsi di più su determinati argomenti

ACQUISTA IL TUO MAZZO DI CARTE!

Scopri le tue carte

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>