MENU

by • 14 settembre 2011 • UncategorizedComments (0)1765

Il rischio nasosto dei progetti IT

Un nuovo studio ha rivelato un impressionante numero di progetti tecnologici impazziti. E un sistema IT fuori controllo può trascinare a fondo intere aziende e intere carriere. Un progetto su 6 è un cigno nero, con un superameto dei costi previsti pari al 200% e uno sforamento nei tempi pari al 70%. Acquisendo i dati da 200 multinazionali tedesche è risultato che il valore dei progetti falliti ammonta a 14,3 miliardi di dollari. “Non è sufficente gestire bene i singoli progetti”, ricordano i ricercatori. “I manager devono scegliere i progetti giusti, sfruttare le sinergie tra essi e interrompere quelli superflui”. Benchè le regole base del project management possano sembrare alquanto semplici la maggior parte delle aziende non le rispetta.

Alcuni dati che rivelano delle risposte :

il 67% delle aziende non interrompe i progetti fallimentari

Il 61% dei manager denuncia la presenza di conflitti importanti tra l’organizzazione dei progetti e quella delle linee

il 34% delle aziende intraprende progetti non in linea con la strategia corporate

il 32% delle aziende svolge lavoro extra a causa della mancata armonizzazione tra i vari progetti

 

Da HBR Italia – Settembre 2011

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>