MENU

by • 4 luglio 2013 • UncategorizedComments (0)6936

La Settimana di Rita

In questi ultimi giorni le mie letture (quotidiani, riviste e blog),  mi portavano in un’unica direzione: i libri.

Un articolo nell’inserto de. Il Sole 24 ore di domenica dal titolo  : ” Non abbandonate i veri librai! ” era un appello per non far morire il mestiere del libraio.

Inserto del Corriere della sera ”La lettura”: ” L’arte totale dei libri” raccontava una casa editrice ” artigianale” di alto livello, una produzione ricercata, dedicata all’ arte, all’ilustrazione e al design. Editrice Corraini di Mantova

Il blog di Accademia della Felicità, nel post  ”Qualcosa da desiderare”,  nella lista dopo Spazio, Tempo e Silenzio vengono i Libri ed segue una lista di letture per le le vacanze.

Non apriamo il dibattito sulla comodità degli e-book, perché non ci sono dubbi in proposito, niente tomi da portarsi in spiaggia o in barca ( per i più fortunati) e nemmeno scarpinare sui sentieri di montagna con zaini dai pesi improponibili.

Parliamo del piacere di sfogliare le pagine di un libro ”vero” toccare la carta ruvida, liscia, spessa, sottile o guardare le fotografie, le illustrazioni, i disegni…… non ha prezzo!

 

 

 

A Milano siamo ancora fortunati, nonostante qualche defezione, siamo ancora ricchi di belle librerie, ve ne suggerisco alcune:

Libreria del mondo offeso – Via Cesare Cesariano, 7

Libreria indipendente che fino a qualche mese fa era in un bel portone di Corso Garibaldi, da febbraio trasferita nella nuova sede, più grande e con caffetteria.

Il mondo offeso è quello di Elio Vittorini e del suo ”Conversazione in Sicilia” questa è la loro storia

Libreria Utopia – Via Valazze, 34

Di questa libreria avevo già parlato perché anche qui c’e’ stato un trasloco, bene per me,adesso e vicino a casa mia.

Iscrivetevi alla loro fan page di Facebook per vedere tutti gli eventi che li riguardano.

Libreria Bocca – Galleria Vittorio Emanuele II

Locale storico d’Italia apre nel 1775, Bottega storica del comune di Milano, Luogo del cuore eletto dal FAI nel 2007 e non è finita qui.

Libri antichi e libri d’arte e un’infinità di servizi tutti legati al libro: rilegatura, ricerche bibliografiche, valutazioni ed acquisto di biblioteche private.

Fino al 31 Agosto potete visitare una raccolta di opere raccolte in 30 anni di attività ” La collezione Bocca I”

Libet – Via Terraggio, 21

La libreria del riacquisto. Qui trovate solo libri usati ma in buone condizioni e a prezzi scontati. Interessanti i fuori catalogo.

Malafarina – Libreria di Cultura gastronomica – Via B.Cellini, 21

Per tutti gli appassionati di gastronomia e del mondo della ristorazione.

Libreria della natura – Corso Magenta, 48

Per gli amanti della natura. Libri in italiano e in lingua straniera su giardinaggio, botanica, progettazione di giardini, animali e tanto altro.

Libreria Esoterica – Galleria Unione, 1

Mistero , esoterismo, magia, divinazione. Presente a Milano da circa 40 anni, vende anche oggettistica, organizza conferenze e corsi.

Curiosate anche sul soppalco ……

Libreria del Mare – Via Broletto, 28

Libreria e bottega per appassionati del mare: naviganti a vela e a motore, manutenzione, cucina di mare. Una sezione è dedicata a portolani e cartografia.

Qui trovate stampe, poster e fotografie e altri oggetti da regalare e regalarsi.

Per chiudere una libreria modaiola, considerata una delle librerie più belle del mondo (dai fashionisti)

10 Corso Como – cvsd Corso Como, 10

Volumi di design, architettura, arti grafiche e visive. C’è un reparto dischi. Insieme alla libreria, troviamo una Galleria d’arte e poi il concept store con Ristorante.

Non manca niente per passare un intero pomeriggio e respirare tutto ciò che fa tendenza.

Chiudo questa raccolta con una storia legata ad una libreria ovviamente ….in questo caso ci spostiamo da Milano ad Alnwick nel nord dell’ Inghilterra.

Libreria Barter Book si trova all’ interno di una vecchia stazione ferroviaria ed è tra le più grandi librerie di libri usati d’Europa, ma e’ soprattutto famosa per la scoperta del noto manifesto ”KEEP CALM & CARRY ON” che è stato ritrovato per caso in una vecchia scatola.  Durante la seconda guerra mondiale il ministro dell’informazione britannico ritenne di dover tenere alto il morale dei cittadini durante i tempi cupi dei bombardamenti notturni, questo fu il terzo dei manifesti fatto affiggere per le strade delle città del Regno Unito, fu stampato in 2 milioni e mezzo di copie, ma finita la guerra  dimenticato. Grazie ai titolari della libreria che hanno deciso di riprodurlo è ora famoso in tutto il mondo.

 

 

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>