MENU

by • 13 giugno 2013 • UncategorizedComments (0)955

La Settimana di Rita

Corso Magenta è un’elegante via di Milano che ho sempre amato.

Nota ai più per S. Maria delle Grazie e il Cenacolo, offre un’infinità di spunti e posti preziosi.

Qui ci sono molti negozi storici ubicati in palazzi storici e anche l’unico resto di mura romane a cielo aperto, una chiesa e un monastero del cinquecento San Maurizio, il barocco di Palazzo Litta e molto altro ancora….

 

 

 

 

Cominciamo la giornata con ”la colazione” e qui non ci sono dubbi:

MARCHESI -  S. Maria alla Porta 11/a

Questa Pasticceria è nata nel 1824 in questo palazzo del ’700 ed è sempre rimasta lì con la sua atmosfera di altri tempi.

L’arredamento è quello dei primi del ’900 con soffitto a cassettoni decorato, mobili, specchi, anche il bancone di legno e ottone.

Le signore dietro al banco della pasticceria indossano ancora il grembiule con la pettorina, che classe!

La punta di diamante di Marchesi è il panettone che vendono durante tutto l’anno, ma la pasticceria e i dolci per la colazione non sono da meno.

Le frolle di Marchesi si sciolgono in bocca.

Un po’ di cultura nella nostra giornata

CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO DI MILANO -Corso Magenta, 15

In quello che rimane dell’ex  Monastero Maggiore di San Maurizio dell’VIII secolo, è stato allestito il museo archeologico, recentemente ristrutturato e ingrandito, inglobando un nuovo edificio.

Una parte consistente del museo è dedicata alla vita quotidiana di Milano (Mediolanum.)

Il 16 giugno 2013 – ci saranno delle simulazioni di scene di vita militare romana e ”Mecenate” protettore delle arti, concederà il ”Diritto di Cittadinananza Mediolanense”  a chi visiterà il museo.

Quasi di fronte al Museo un posto di ”ristoro”

OM FOOD – Corso Magenta, 12

All’interno di un palazzo ottocentesco un bio-bistrot con angolo vendita di prodotti Officinali di Montauto.

I prodotti della cucina arrivano dall’ Oasi di Galbusera Bianca in esclusiva a Milano.

Un po’ meno ”sano” ma goloso

DE SANTIS – Corso Magenta, 9

Una piccola panineria raffinata nata negli anni 80.

De Santis è rimasto da allora il posto dove mangiare il panino ”di lusso”, 210 ricette ”brevettate”; tutto è preparato al momento.

Qualche negozio sfizioso per ”Signore e Signorine”…. e i Signori?  C’è qualcosa anche per loro

FLAMANT – Corso Magenta, 10

Elegante negozio di arredamento su due piani, sembra una ”vera” abitazione, da vedere.

Arredamento elegante in stile ”francese”, complementi, accessori e libri, non manca nulla per allietare la vista.

LORENZI -Corso Magenta, 1

Il più antico negozio di Corso Magenta

Aperto alla fine del 1919 da due fratelli trentini. Impararono il mestiere di arrotini ed emigrarono in Germania alla ricerca di un lavoro, per poi approdare a Milano e aprire la loro ”coltelleria”.

Di generazione in generazione il negozio ha continuato e mantenuto la tradizione, adeguandosi alle necessità della clientela.

Oltre a tutti I prodotti di coltelleria e taglio, trovate preziosi articoli per fumatori di sigari e pipa, spazzole, pennelli da barba, profumeria maschile, tutti prodotti di eccellenza.

DROGHERIA SOANA – Corso Magenta, 6

La famiglia Soana gestisce questa drogheria dal 1947, la tradizione e la professionalità sono il loro punto di forza. Appassionati nella ricerca di prodotti di alta qualità, per clienti esigenti.

PELLINI – Corso Magenta, 11

L’atelier dei bijoux di Donatella Pellini è noto oltreoceano da quando cominciò l’attività la nonna Emma che nel ’51 espose la sua collezione da Saks a New York.

Collezioni di pietre semi preziose e uso magistrale della resina.

A Milano i negozi sono tre, ma non pensate a delle noiose repliche, ognuno è da vedere e curiosare, nulla è casuale tutto è originale, ogni pezzo è unico.

 

 

 

 

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>