MENU

by • 16 settembre 2013 • UncategorizedComments (0)1185

La storia di Barbara e di Verdelime

 

La passione per la natura e le erbe officinali è un’eredità della mia famiglia. Mia nonna era un’appassionata di tradizioni naturali, passava le domeniche a raccogliere e studiare le proprietà delle erbe e mia madre, dopo essere cresciuta osservando e imparando, ha continuato gli studi divenendo erborista. Io ho semplicemente seguito la linea tracciata dalle donne della mia famiglia.

Con la mia passione per la cosmesi, dopo la laurea Magistrale in Farmacia con Specializzazione in Scienza dei Prodotti Cosmetici, ho iniziato a lavorare in importanti aziende. Per 12 anni ho lavorato nel campo: prima in laboratorio, poi nel marketing. Ho sperimentato a 360 gradi il settore e, quando è venuta a mancare mia madre, ho sentito il richiamo della mia tradizione. È come se in quel momento fosse suonato un campanello che mi ha svegliata, riportandomi alle origini, alle ricerche condotte dalle donne della famiglia, ma soprattutto alla passione e all’interesse per la natura. Restando nell’industria cosmetica classica, mi sentivo come se indossassi scarpe troppo strette. Una sensazione avuta per anni, fin quando ho capito che era meglio per me toglierle ed esplorare a piedi nudi un mio personalissimo progetto: aprire un’azienda di cosmesi naturali, piccola certo, ma tutta mia.

Il prodotto industriale deve comprendere necessariamente l’uso di conservanti e materie derivate dalla petrolchimica, la mia idea è utilizzare prodotti primari, come l’acqua di limone, l’olio del frutto della passione, prodotti green che arrivano sulla nostra pelle direttamente dalla natura. Capisco che per molti sia sembrata una scelta da matta: lasciare un lavoro sicuro per seguire un sogno, ma credo che se si ha la possibilità, bisogna rischiare. E non importa se non hai le spalle abbastanza coperte, puoi tentare anche in piccolo e cercare di crescere. È quello che ho fatto. Non sono riuscita a trovare finanziamenti adatti a me e al mio progetto, così ho investito quel poco che potevo e ci ho messo soprattutto il mio lavoro e il know-how acquisito dalle ricerche di famiglia e dall’esperienza lavorativa.

Ho aperto il sito verdelime dal novembre 2012 ed è stato subito un successo. Il riscontro è stato positivo sin dall’inizio, nonostante i guadagni non fossero alti, ma bisogna credere e insistere. Se quando muovi i primi passi fai fatica, poi, impari a camminare, vai più spedito e impari anche a non cadere, a evitare le buche e poi lentamente a guardare il paesaggio attorno a te e a cogliere i fiori che incontri. Insomma: ti si apre un orizzonte e ti arricchisci! Mi sto impegnando per migliorare il servizio, al momento abbiamo 60 materie prime ma presto arriveremo a 100. Lo scopo è che il cliente scelga la sua materia prima naturale, ma che capisca anche a cosa serve, se è adatta a lui, come usarla. Quale importanza ha la scelta eco-beauty che sta compiendo attraverso di noi. Per fare un esempio: uso un emulsionate, per miscelare olio e acqua, che deriva dalla fibra di arance usate per la spremuta. È uno scarto naturale dell’industria alimentare che, lavorato, diventa materia per la cosmesi. Ecco, vorrei che la gente sapesse il senso etico che c’è dietro. Voglio che il nostro servizio sia completo di tutte le informazioni e che il cliente sia consapevole e soddisfatto.

Questo cambiamento è stata una rivoluzione per me, evidente prima di tutto nell’organizzazione della mia vita, degli spazi e degli orari, ma anche per la mia serenità ed è quello che gli altri notano di me. Ci vuole coraggio e uno sguardo proiettato in avanti per crescere ancora. Sono ottimista! Questo è il mio segreto.

 

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>