MENU

by • 20 aprile 2015 • CuoreComments (0)1369

Sedotti ed Asfaltati

SplitShire_9993

 

Anche se noi uomini siamo creature semplici anche noi abbiamo le nostre “richieste” per quanto riguarda l’essere sedotti. E’ la pura verità che gran parte delle volte non ci accorgiamo neanche di essere sotto assedio ma, quando ce ne rendiamo conto, abbiamo anche noi le nostre esigenze. Ho elencato dei punti che bene o male vanno bene per tutte le tipologie di esseri umani di genere maschile. Sia ben chiaro, stiamo parlando di sedurre un uomo che vi piace, farlo interessare a voi, farlo pensare a voi, per cui non stiamo parlando ne della sera della finale di Champions Legue ne del giorno di San Patrizio in un pub a Dublino, a tutto c’è un limite. Chiaramente molte di questi punti si possono ribaltare anche verso i primati evoluti o meno di genere maschile, ma visto che il post lo scrivo io ve lo beccate così.

Cosa non bisogna fare 

  1. Non bisogna per forza vestirsi come odalische o ballerine del Moulin Rouge, la cosa essenziale è che vi piacciate voi, si vede, si percepisce ed è molto affascinante
  2. Non cercare di piacere a qualsiasi costo, non potete fare una scalata in parete se non l’avete mai fatto, ne nuotare se avete paura dell’acqua. Gli piacerete anche di più dicendo quello che realmente è.
  3. Non parlare troppo di se, ecco, i troppi “Io” in un discorso stroppiano. Si, bisogna mettersi in evidenza è vero, ma probabilmente l’elenco completo dei vostri traguardi sportivi degli ultimi 6 mesi con relative statistiche risulta un pò stopposo.
  4. Non parlare degli ex. Non scherziamo dai, mica lo farete veramente?… si lo fate
  5. Non guardare in giro a destra e sinistra guardando le scarpe della ragazza che è appena passata, oppure origliando la coppia al tavolo vicino, un po’ di attenzione la vogliamo anche noi. E per favore lo smartphone, anche se le vostre amiche sanno che siete uscite con uno un pò strano un paio di ore dopo non credo soffrano.

 

Cosa che sarebbe consigliabile fare :

  1. Sorridere, non c’è nulla di più bello di una donna che sorride e nulla di più scoraggiante di una donna con il muso.
  2. Essere se stesse. La donna consapevole di se è bella, può essere alta, bassa, con qualche chilo in più,  e senza french manicure  ma risulterà affascinante
  3. Essere interessate a ciò che lui dice. Si lo sappiamo che a volte parliamo di cose che sembrano arrivare da un altro pianeta, ma abbiate pietà, almeno le prime volte, fate un cenno affermativo con i capo, ci fa piacere, accresce il nostro ego.
  4. Linguaggio del corpo, questo è importantissimo. Se vi sedete allontanandovi da lui, con le braccia incrociate sul petto non state dando un bel segnale, è difficile credere che vi piacciamo. Se vi sporgete verso di lui, vi toccate i capelli è tutta un’altra cosa. E lo sguardo è importante, con quello si sgretolano anche gli ultimi dubbi.
  5. Cercate un punto di complicità. Non sto parlando della complicità che c’è in una coppia già innamorata, si tratta di piccoli episodi, per esempio dovete entrare in un locale e il buttafuori vi rimbalza, fate comunella per cercarlo di convincerlo a farvi entrare, insomma usate l’empatia che avete, cercate un punto di contatto da portare avanti
  6. Strappategli una risata, usate l’ironia. Non per prenderlo in giro, quello dipende dalla sua di autoironia, ma fatelo sorridere, un uomo che sorride è sicuramente più bello anche per voi.

 

Visto che non sarete d’accordo, starete inveendo su di me oppure avete altri punti da aggiungere potreste venire a lapidarmi con le vostre domande il 21 Maggio alla serata  UNO CONTRO TUTTE: TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE DA UN UOMO E NON AVETE MAI OSATO CHIEDERE. Risponderò a tutte le vostre domande anche quelle più imbarazzati arrossendo, andando in iper-sudorazione  e domandandomi continuamente il perchè lo faccio. (cliccate sul titolo se volete più informazioni)

 

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>