MENU

by • 4 febbraio 2015 • CuoreComments (0)1863

Segreti per Ri-cominciare a vivere dopo la fine di una storia d’amore importante

Copia di DeathtoStock10 1200x800

Oggi voglio puntare l’attenzione sulla prima delle trappole da cui, io credo, ci si debba guardare per poter ricominciare a vivere ritrovando la strada giusta per noi e il gusto, l’entusiasmo di alzarsi dal letto la mattina. Penso sia la tentazione di rimanere ancorate al passato prigioniere della tristezza, dei rimpianti, dei sensi di colpa e dei pentimenti. Per darsi l’opportunità di tornare ad essere padrone della nostra vita e di poter “scegliere” di vivere pienamente superando il dispiacere, la sfiducia, le paure, la disillusione è fondamentale rimanere focalizzate con molta determinazione e autodisciplina sul presente, sul qui ed ora.

“Rileggere” il passato per metabolizzarlo, accettarlo e guardarlo dall’alto per riuscire a vedere quel filo conduttore che unisce e da un senso a tutte le esperienze di vita fatte fino a quel momento è un lavoro necessario, sebbene faticoso e spesso doloroso.

Indispensabile fino a scoprire che il segreto è assimilare sia le lezioni imparate in senso evolutivo sia i ricordi belli a cui pensare con gratitudine senza che diventino però dei ganci che ci bloccano. Smettiamo di sentirci al punto di partenza. Nulla è stato perduto, le pagine già scritte non vengono stracciate. Fanno parte integrante del romanzo della nostra vita. Solo c’è appena stato un colpo di scena e il proseguimento della storia potrà essere altrettanto appassionante. Dipenderà da noi.  Contestualmente sono inutili le preoccupazioni per il futuro. E’ vero, tutte le aspettative, i film che ci eravamo fatte per i giorni a venire sono quasi imprevedibilmente svaniti ma senza il paraocchi di una quotidianità andata in frantumi insieme a tutte quelle abitudini rassicuranti a cui si era tanto legate si può scoprire che la vita può essere imprevedibile, piena di sorprese e occasioni. Lasciamo che faccia il suo corso. Rimaniamo aperte ogni giorno ai suoi richiami senza struggerci di preoccupazioni e ansie che ci rendono cupe e burbere.

Essere centrate, focalizzate sull’oggi in modo costruttivo e con una certa autodisciplina ci allontana dal rischio di lasciarci andare ad inutili e sterili vittimismi, in cui incolpiamo il resto del mondo della nostra infelicità e ci allontana dal rischio di lasciarci travolgere senza consapevolezza dagli eventi, senza “scegliere” da che parte andare e senza accorgerci delle occasioni che ci si presentano. Assumendoci la nostra Respons-Abilità, cioè la nostra capacità di risposta agli eventi, cerchiamo di capire come giocare le carte che abbiamo a nostra disposizione al momento.

Non rinunciamo alla nostra zona di potere, non rinunciamo a scegliere quale, fra quelle possibili, sia la strada giusta per noi. Solo vivendo focalizzati nel presente riusciamo ad usare il nostro potere creativo per dirigere i nostri pensieri, le nostre parole, le nostre emozioni e le nostre azioni. I nostri pensieri sono energia che si diffonde nel grande oceano di energia che ci circonda e tornano a noi amplificati e sulla stessa frequenza su cui noi li abbiamo emessi.

Proviamo allora iniziando a nutrire pensieri positivi e a chiederci ogni mattina qual è un nostro bisogno profondo che vuole essere soddisfatto, ascoltiamolo e nutriamolo. Questa è la medicina per risorgere. Ogni giorno concediamoci, regaliamoci una coccola, una telefonata ad un’amica cara, cimentiamoci in piccoli progetti: una cena fra amici,  un’uscita, un viaggio, una visita ad un museo. Dedichiamoci a qualche pagina di buona e giusta lettura. Proviamo a dedicarci ad una miglioria del nostro nido.  Il tenerci impegnate, il nutrirci poco alla volta, portare piccoli cambiamenti ogni giorno alla nostra esistenza ci fanno uscire, dapprima quasi inavvertitamente poi con sempre maggior coscienza, dall’immobilismo e ci fanno sperimentare di nuovo la sensazione del piacere di vivere. Da qui rinascerà l’entusiasmo sempre crescente per una nuova vita tutta da vivere con decisioni e scelte consapevoli, assunzioni di responsabilità e una soddisfazione sempre maggiore.

Tra le proposte di Accademia c’è il CICLO DI COACHING PER TEMI AMOROSI, dove vengono approfonditi e completati i temi di questo post. Se invece stai soffrendo per amore e vuoi fare un percorso in autonomia, secondo i tuoi tempi, puoi acquistare il nostro CORSO ONLINE DONNE CHE AMANO TROPPO.

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>