MENU

by • 17 dicembre 2014 • Cuore, Sogni & ProgettiComments (0)2219

Sogni e Coincidenze – La storia di Giusi

fiori inverno

Sono l’ultima arrivata come socia in Accademia, solo lo scorso mese.  Dulcis in fundo si dice no?

E’ stata una mia cara amica che stava frequentando la prima edizione del Master a parlarmi di Accademia della “Felicità”. In quel periodo la vedevo trasformarsi e circondarsi di positività.

Era entusiasta, viveva situazioni magiche, le capitavano coincidenze favorevoli di continuo. Era piena di energia e di progetti. Si stava trasformando sotto i miei occhi. Ero molto incuriosita.  Perciò, assecondo la mia curiosità e in una buia serata di diluvio universale vado in capo al mondo, almeno sotto quell’acqua pazzesca così mi sembrava, per vedere da dove cotanta “Felicità” venisse sprigionata.  Lì conosco Francesca. La ascolto parlare e mi piace subito quello che dice.  Poi però continuo la mia vita e passa qualche mese finché in un week end di reclusione per leccarmi le mie ferite (stavo soffrendo per amore) prendo la decisione di fare qualcosa per me, solo per me e di dedicarmi solo ai miei interessi. Me lo devo, anzi, me lo merito. E’ il mio momento giusto.  Mi iscrivo immediatamente ad uno dei tanti bellissimi workshop di Francesca scoprendo che nel frattempo Accademia ha lasciato la vecchia sede e provvisoriamente si è trasferita abbastanza vicino a casa mia. Ci vado in bici stavolta in un pomeriggio di sole di fine maggio. Gli esercizi che mi fa fare capisco che son quelli giusti:  mi mettono faccia a faccia con le mie resistenze e le mie paure. Una volta per tutte voglio affrontarle e superarle. Esco dicendole che mi iscrivo al Master! Così su due piedi. Sto seguendo il mio istinto.  Lei per tutta risposta mi avvisa che è stata trovata la nuova sede: Corso di Porta Romana 100.  Non ci posso credere… le magiche coincidenze già si stavano verificando per me.  Ci andrò a piedi in Accademia, in una manciatina di minuti.  Non ero io a cercare il Master… ma il Master a venire a bussare alla mia porta.

Contemporaneamente decido di seguire anche un’altra strada che risponde ai miei interessi e mi iscrivo anche alla scuola di macrobiotica di Martin Halsey. Ma di questo magari vi parlerò un’altra volta.

Posso dirvi che io avevo fatto già diversi percorsi di crescita personale, ero arrivata a delle consapevolezze e a una precisa coscienza di me, di ciò che era stata la mia vita fino ad allora, avevo metabolizzato quello che mi era successo, compreso i miei vuoti e le mie paure. Ma è stato il Master di Francesca a darmi la spinta per cambiare, facendomi  superare i miei pensieri limitanti e facendomi passare all’azione. Ho smesso di girare in tondo.

Col Master ho imparato a programmare, ho trovato le risorse giuste per passare all’azione, mi ha donato il supporto di cui avevo bisogno, mi ha aiutato a diventare davvero l’artefice della mia vita e mi ha donato dei compagni di viaggio favolosi, le cui stesse vite si stavano trasformando.  In ADF si creano energie positive che si espandono, si moltiplicano mescolandosi in sinergia a quelle degli altri.

Passo dopo passo il Master mi ha fatto focalizzare l’attenzione sui miei bisogni, sui miei sogni, sui valori in cui credo, sulle mie capacità e risorse e sullo scopo che voglio dare alla mia vita e sui vari step che potevo prefiggermi di raggiungere per realizzare tutti i miei obiettivi che si stavano materializzando nella mia mente. Ho scoperto concretamente che basta cambiare una variabile che tutto il resto paino piano cambia. Lo dico sempre:  come quando si dispongono i tasselli del domino in verticale uno a fianco all’altro. Basta far cadere il primo con una piccola spinta che uno dopo l’altro, cadono tutti. Così tutta la vita si trasforma. Anche quell’amore che mi stava facendo tanto soffrire in quel maggio si è trasformato e ora mi sta rendendo felice.

E’ così che a piccoli passi alla volta sono approdata anche come socia in Accademia con una grande voglia di lavorare con e per le donne che vogliono viversi a 360°, che vogliono vivere in armonia con sé stesse, che vogliono reinventarsi, rinascere dopo la fine di una grande storia d’amore o un evento particolarmente provante e che anziché fare Harakiri vogliono cambiare ma non sanno ancora bene come fare.  E’ per seguire questo desiderio che sono nati i percorsi di coaching che propongo con Accademia e che trovate nell’area Cuore.

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>